News novembre 2007


30 NOVEMBRE 2007


Su  Russell Crowe Dream  c'è un bellissimo video realizzato da sarah dedicato a Ben Wade, (Thanks sarah)



Ridley Scott, 70 anni per il regista di "Blade Runner"

«Ho visto cose che voi umani non potreste immaginare». È una delle frasi più celebri della storia del cinema, tratta da «Blade Runner» (1982) di Ridley Scott che venerdì festeggia 70 anni. Il film, ispirato al romanzo «Ma gli androidi sognano pecore elettriche?» (Do Androids Dream of Electric Sheep?, anche noto in Italia come Il cacciatore di androidi) di Philip K. Dick, oltre a essere una pellicola di fantascienza, si confronta con temi profondi come la paura di morire, l’anelito all’immortalità, la debolezza di fronte ad eventi più grandi di noi, ma anche la capacità di alcuni di dar prova di una grandissima quanto inaspettata generosità. La pellicola accompagna la carriera di Scott, che nel 1991 propone la versione director’s cut e quest’anno «The Final Cut». Regista e produttore, Scott nasce il 30 novembre 1937 a Northumberland, in Inghilterra. Dopo aver studiato al West Hartpool College of Art e al London’s Royal College of Art, all’inizio degli anni ’60 comincia a lavorare come scenografo alla British Broadcasting Company. In seguito, dirige alcuni show dell’emittente inglese, come il serial poliziesco «Z Cars». Nel 1977 debutta come regista cinematografico a tutti gli effetti con il film «I duellanti», interpretato da Keith Carradine e Harvey Keitel, vincendo il premio per la migliore opera prima al Festival di Cannes. Il film successivo è ancora più ambizioso. Si tratta di «Alien» (1979), rivoluzionario esempio di cinema di fantascienza. Il personaggio principale è la cosmonauta Ripley, interpretata da una convincente Sigourney Weaver. Gli altri film realizzati negli anni ’80, «Legend» (1985, con Tom Cruise), «Chi protegge il testimone» (1987) e «Black Rain - Pioggia sporca» (1989), sono certamente meno originali dei primi, ma nel 1991 «Thelma & Louise» è uno straordinario successo commerciale. Dopo il clamoroso flop di «1492 - La scoperta del paradiso» (1992), Scott realizza opere che non raccolgono più i consensi di un tempo: «Albatros - Oltre la tempesta» (1996) e «Soldato Jane» (1997). Nel 2000 torna al successo con «Il Gladiatore» (interpretato da Russell Crowe), vincitore di cinque Oscar, tra cui quello per il miglior film. Un po’ come Martin Scorsese e Leonardo DiCaprio, Tim Burton e Johnny Depp, Scott torna a lavorare con Russell Crowe per «Un’ottima annata», «American Gangster», che arriverà nelle sale italiane l’anno prossimo e «Nottingham» (2009). Nel 2001 realizza «Hannibal», il seguito de «Il silenzio degli innocenti», cui segue «Black hawk down» (storia della sanguinosa battaglia combattuta dai militari Usa a Mogadiscio nel 1993). Ridley Scott viene nominato “sir” dalla Regina d’Inghilterra nel 2003 e, due anni più tardi, firma «Le crociate» con Orlando Bloom, Eva Green e Liam Neeson.



29 NOVEMBRE 2007


Ufficiale Crowe rimpiazza Pitt

(multiplayer.it)
La Universal Pictures ha trovato il rimpiazzo di Brad Pitt nell'imminente State of Play. L'attore Russell Crowe, infatti, è in trattative finali per interpretare questo thriller a sfondo politico. Crowe affiancherà Edward Norton, Helen Mirren, Rachel McAdams, Jason Bateman e Robin Wright Penn. L'attore sarà un giornalista che indagherà su un omicidio in cui è coinvolto un politico in ascesa (Norton).



26 NOVEMBRE 2007


RUSSELL CROWE GIORNALISTA

(mtv.it)
Forse sostituisce Brad Pitt in "State Of Play"Venerdì scorso è arrivata la notizia che Brad Pitt ha lasciato "State Of Play". Ora Variety scrive che la produzione ha trascorso il weekend cercando di convincere Russell Crowe a prendere il suo posto, interpretando un giornalista che indaga su un omicidio che coinvolge un amico politico (Edward Norton). Riassunto delle puntate precedenti: bisogna trovare velocemente un nuovo attore protagonista per evitare di rimandare le riprese del film e rischiare di perdere per strada un cast da urlo (Edward Norton, Helen Mirren, Rachel McAdams, Robin Wright Penn e Jason Bateman). È soprattutto la posizione di Helen Mirren quella più precaria, perché l'attrice premio Oscar è attesa a gennaio sul set di "The Love Ranch" (regia di Taylor Hackford). Insomma: le riprese di "State Of Play" avrebbero già dovuto essere cominciate, l'abbandono di Brad Pitt ha causato un ritardo, ma occorre risolvere in fretta. L'ipotesi Russell Crowe è solida, anche perché attualmente la sua agenda è libera fino a marzo del 2008 (quando è atteso sul set di "Nottingham", per la regia di Ridely Scott). Staremo a vedere come evolve la situazione. Tra l'altro, trapelano dettagli sul perché Brad Pitt se n'è andato, dopo essere stato della partita per oltre un anno. Sembra che le progressive revisioni della sceneggiatura di Matthew Michael Carnahan abbiano lasciato insoddisfatto l'attore, che avrebbe preferito attendere la fine dello sciopero degli sceneggiatori per una nuova riscrittura. Il contrasto con Universal Pictures è nato perché la casa di produzione era invece soddisfatta dello script e voleva che il regista Kevin Macdonald desse inizio alle riprese.





Russell Crowe in State of Play?

(castlerock.it)
Dopo la rinuncia di Brad Pitt al ruolo da protagonista nel dramma diretto da Kevin MacDonald, la Universal ha chiesto a Russell Crowe di sostituire l’attore americano. Sarà una settimana di fuoco, per la Universal Pictures: stando a quanto sostiene il magazine Variety, la società di produzione ha trascorso il fine settimana a cercare di convincere Russell Crowe ad accettare il ruolo da protagonista in State of Play, al quale Brad Pitt ha rinunciato la settimana scorsa. Non si sa ancora però se l'attore australiano ha deciso di accettare il ruolo, e alla base della sua indecisione ci sarebbe una questione legata ai futuri impegni di lavoro, tra cui le riprese di Nottingham, il prossimo film di Ridley Scott. La Universal sostiene che Pitt abbia abbandonato il progetto dopo essersi assicurato un contratto pay or play, per differenze creative con la produzione. Secondo l'attore americano infatti, lo script del film andrebbe rivisto, ma la Universal non ha alcuna intenzione di aspettare la fine dello sciopero del Sindacato Sceneggiatori Americani e vorrebbe iniziare quanto prima le riprese del film, che tra l'altro sarebbero dovute partire il 15 novembre. La diatriba tra Pitt e la Universal ha sollevato una questione secondo la quale ci si chiede quanto sia opportuno offrire alle star più affermate contratti pay or play in questo periodo di scontro tra le major e gli sceneggiatori.



25 NOVEMBRE 2007


Russell Crowe gioca a poker per beneficenza

(Launchpoker.com)
Russell Crowe è solo una delle tante stars a giocare a poker per beneficenza venerdì, 30 novembre presso il Crown, a Melbourne. L'evento, che è il più grande evento di beneficenza di poker che si svolge nel paese, vedrà anche Glenn Robbins, Livinia Nixon, Nathan Buckley, Fifi Box, e Dave Hughes, unendo tutte le ex World Series di Poker Camp Joe Hachem per raccogliere fondi per la Shane Warne Foundation.



24 NOVEMBRE 2007


Russell Crowe

Da Salvatore Calabrese
Da Good food Live
(Uktv.co.uk)
Salvatore Calabrese utilizza il Kiwi per personalizzare questo favoloso cocktail di vodka, creato in onore di Russell Crowe e della Nuova Zelanda.
Porzioni: 2
Livello di difficoltà: Facile
Tempo di preparazione: 3 minuti
Ingredienti
1 Kiwi frutta, pelati e con gambo bianco rimosso
2-3 fette di radice di zenzero fresco
50 ml di vodka,

20 ml di mela Schnapps, (Souz)
10 ml di succo di limone
Ghiaccio
Fette di mela tagliata sottilmente, a guarnire
Metodo
1. Tagliare a dadini il Kiwi e aggiungerlo nel cocktail shaker con delle fette di zenzero.
2. Agitare bene per infondere i sapori, e poi aggiungere gli altri ingredienti, e riempire con ghiaccio. Agitare bene.
3. Versare il composto in dei bicchieri da martini e guarnite con sottili fette di mela.
Note:
Il Kiwi, frutto in questo cocktail, è destinato a rappresentare le radici della Nuova Zelanda di Russell Crowe.
(Tanks Ivani)





Russell Crowe insiste nell'affermare che non ha mai fatto un film per soldi

(people.monstersandcritics.com)
La star di "American Gangster" che vive in un attico da 8,5 milioni di dollari con vista sul porto di Sydney, è inflessibile nel dire che non sceglie i suoi ruoli esclusivamente per il profitto economico.
Crowe dice:"Non ho mai fatto un film per soldi, mai. Devo essere in grado di alzarmi per andare a lavorare. Ci devono essere un elevato numero di motivazioni per farti alzare alle 4 di mattina tutti i giorni per mesi e non si può fare solo per soldi. I soldi non fanno per me"


21 NOVEMBRE 2007


Oscar per il miglior film 2008: un'analisi precoce

(castlerock)
E' piuttosto lunga e variegata la lista tra i film che si contenderanno le nomination al più prestigioso tra gli Academy Awards. Ecco un primo sguardo alla gara di quest'anno.
L'intero articolo  QUI



19 NOVEMBRE 2007


Foto di Russell all'inaugurazione della piscina pubblica.
(newspix)



18 NOVEMBRE 2007


Crowe : sfoggio di spruzzi

(Sydney Morning Herald)
 L'attore Russell Crowe ha inaugurato  ieri, con tutti i suoi vicini, nel NSW Mid  North Coast, l'apertura della nuova  piscina pubblica a Nana Glen. Il premio  Oscar si era offerto per costruire una  piscina pubblica al di fuori di Coffs  Harbour, dopo l'annegamento di un  ragazzo di 12 anni in mare avvenuto  5  anni fa. Quasi tutti i 500 residenti  a  Nana Glen sono intervenuti  all'inaugurazione per ringraziare  personalmente Crowe per la sua  generosità che si estende anche  alla sponsorizzazione della scuola  primaria e delle attività sportive. L'ex  nuotatore Geoff Huegill ha fatto il  primo tuffo seguito da Crowe  completamente vestito. Le lezioni di  nuoto inizieranno domani nella nuova  piscina.
 "Alcuni anni fa abbiamo avuto una  tragedia nella valle dove è morto un bambino" ha detto Crowe alla Nine Network ieri.
"Se questa piscina può salvare una vita ne vale la pena". "Ho anche fantasticato che un giorno, seduto qui, potrò vedere un giovane concorrente per l'Australia alle Olimpiadi".
(Thanks Ivani)



11 NOVEMBRE 2007


AVVISO TV

Domenica 18 novembre su studio Universal, canale 320 di Sky, alle 23,15 andrà in onda il "Gladiatore".



9 NOVEMBRE 2007


I "lo sapevate che?" di American Gangster

(cineblog.it)
In attesa di vedere anche qui in Italia American gangster, che sta sbancando negli States e della recensione in anteprima di dr apocalypse, leggiamo qualche curiosità intorno al film. La storia è nota: Denzel Washington interpreta Frank Lucas, genio del crimine che riesce a diventare il boss del commercio della droga nell’America a cavallo degli anni ‘60 e ‘70. Il dominio del narcotraffico era stato fino ad allora della mafia italiana, e il boss nero, imitandone l’organizzazione familiare, riesce a scavalcarla. Russell Crowe è invece Richie Roberts, un poliziotto che cerca di scoprire chi sta facendo le scarpe alle famiglie mafiose.
Da un regista come Ridley Scott e da due interpreti come Denzel Washington e Russell Crowe non può che nascere un filmone!
Ma…lo sapevate che?
- Ridley Scott è conosciuto per le sue riprese on-location.
Per questo film, ha girato scene in 152 posti diversi con almeno 100 attori con battute assegnate.



8 NOVEMBRE 2007


American Gangster: ecco per voi una clip di 10 minuti!

(multiplayer.it)
E' disponibile in  QUI un'eccezionale clip di 10 minuti di American Gangster, il nuovo film di Ridley Scott ispirato a fatti realmente accaduti ed ambientato negli anni Settanta, che racconta le imprese di due outsider: un criminale che si arricchisce con la droga importata attraverso le bare dei soldati americani e un poliziotto che gli sta col fiato sul collo. Protagonisti Denzel Washington, che vestirà i panni di Frank Lucas, e Russell Crowe in quelli di Richie Roberts. Il film è uscito nelle sale americane il 2 novembre ed è subito balzato in testa al box office incassando nel primo weekend la bellezza di oltre 43 milioni di dollari! L'uscita nelle sale italiane è prevista per il 18 gennaio 2008.



7 NOVEMBRE 2007


AMERICAN GANGSTER ALLE GIORNATE PROFESSIONALI DI CINEMA

(primissima.it)
A Sorrento dal 27 al 30 novembre la XXX° edizione - Registi e attori presentano i film della prossima stagione.“Biglietti d’oro” ai campioni d’incasso 2007. American Gangster, diretto da Ridley Scott ed interpretato da Denzel Washington e Russell Crowe, sarà una delle anteprime presentate nel corso della XXX edizione delle Giornate Professionali di Cinema, in programma a Sorrento dal 27 al 30 novembre. Il film, che uscirà nelle sale italiane il 18 gennaio distribuito dalla Universal, è ispirato alla vera storia di Frank Lucas, uno dei più grandi trafficanti di droga dell’America degli anni Settanta. Uscito lo scorso week-end negli Stati Uniti, si è subito piazzato in testa al box office, incassando oltre 46 milioni di dollari. Alle Giornate Professionali, manifestazione organizzata dalle associazioni degli esercenti, Anec e Anem, e dai distributori dell’Anica, sono attesi circa duemila operatori di settore, tra esercenti, distributori, produttori, artisti, espositori e giornalisti. Oltre alle anteprime saranno presentati, alla presenza di registi ed attori, alcuni dei film italiani più attesi della prossima stagione. I dati e l’analisi sull’andamento del mercato saranno comunicati nel corso della conferenza stampa congiunta di Anec e Anica. Tra gli altri appuntamenti, la consegna dei Biglietti d’oro agli artisti, ai film e alle sale di maggior successo della stagione 2007, e la presenza, per tutto il corso della manifestazione, del Magis, la mostra di prodotti tecnologici per le sale cinematografiche.



6 NOVEMBRE 2007


Russell Crowe pianifica il suo Battesimo

(Foxnews)
Russell Crowe, 43 anni, parla del suo desiderio di essere battezzato. "Mi piacerebbe farlo quest'anno" confessa l'attore al Men's Journal. "I miei genitori hanno deciso di lasciare me e mio fratello liberi di prendere le nostre decisioni riguardo Dio, all'età giusta. Ho iniziato a pensarci di recente, se io credo che sia importante battezzare i miei figli, perche non io?. Crowe dice che la cerimonia si svolgerà nella cappella che ha fatto costruire nel suo ranch in Australia in occasione del suo matrimonio con Danielle Spencer nel 2003. La coppia ha due figli: Charlie di 3 anni e Tennyson di 1. "La cappella è consacrata e Charlie è stato battezzato lì e quando sarà il momento di Tennyson lo sarà anche per me". Crowe, che è conosciuto per il suo temperamento forte, è molto più spirituale di quanto pensi la gente. "Credo ci siano cose molto più importanti di quello che c'è nella mente di un uomo" dice "C'è qualcosa di molto più grande che spinge tutti noi e io sono disposto a fare questo atto di fede".





TRAILER IN ITALIANO DI "AMERICAN GANGSTER" SU  CINEMANOTIZIE



5 NOVEMBRE 2007


American Gangster domina negli USA

(Scritto da Andrea Fonte: BoxOfficeMojo.com)
(BadTaste.it)
Come previsto, due pellicole hanno dominato il week-end americano con incassi decisamente elevati: American Gangster, con Russell Crowe e Denzel Washington, ha incassato 46 milioni, mentre Bee Movie 39... Per sei settimane di fila i cinema americani sono stati deserti più di quanto sia accaduto negli ultimi dieci anni. Ma l'autunno più deludente del decennio si è concluso con uno dei primi week-end di novembre più remunerativi della storia (ben 127 milioni complessivi, il doppio di quanto accumulato una settimana fa). Il motivo di questo? La fama dei film. Dopo settimane di release un po' buttate lì, questo week-end due film dal marketing ben studiato e ovviamente attesi dal pubblico hanno riempito i cinema. Superando le previsioni, American Gangster ha incassato 46.3 milioni di dollari su 5.300 schermi (poco più di tremila cinema), con una media per sala elevatissima di oltre 15mila dollari. Agli americani piacciono ancora, e molto, i gangster movie (e questo l'avevamo capito con The Departed un anno fa), e piace Russell Crowe quando non fa film romantici. Un cocktail che ha portato gli analisti, già venerdì, a rivedere le previsioni già alte di incasso nei tre giorni. Il film di Ridley Scott, costato 100 milioni, ne incasserà quasi sicuramente 150 complessivi (complici anche il passaparola e le ottime recensioni), e conquista la palma di miglior incasso d'apertura per un gangster movie.



3 NOVEMBRE 2007


Votate su   "Hello poll" : Russell è secondo e solo 100 voti lo dividono da Keith Urban. Potete votare ogni 15 minuti. VOTATE, VOTATE VOTATE!!!!!!!!!(Tanks Ivani)
Keith Urban - 1984
Russell Crowe - 1888
Shayne Ward - 851





Aggiunti nomi nel cast di "Body of lies" su  IMDB:

Leonardo DiCaprio ... Roger Ferris
Russell Crowe ... Ed Hoffman
Carice van Houten
Vince Colosimo ... Skip
Clara Khoury ... Bassam's Wife
Shredi Jabarin ... Jihadist
Jamil Khoury ... Marwan
(Tanks Ivani)



2 NOVEMBRE 2007


Aggiornata pagina   "American Gangster" con le foto della Premiere a Los Angeles.



31 OTTOBRE 2007


Scansioni da "Ciak" di novembre.