Gladiatore

TRAMA
Anno 180 d.c., in terra di germania l'esercito romano, dopo una poderosa offensiva, sconfigge i ribelli tedeschi e ristabilisce l'ordine. Artefice della vittoria è il generale Massimo Decimo Meridio. A lui, che molto ammira, l'imperatore Marco Aurelio confida che passerà il trono alla propia morte, scavalcando quindi Commodo, figlio inetto e ribelle ancorchè legittimo erede. Venuto a sapere la notizia, Commodo attua un rapido e crudele piano: strangola il genitore, si prende il titolo e ordina l'eliminazione immediata di Massimo. Costui sfugge all'agguato e riesce, sebbene ferito, ad arrivare alla sua casa, dove scopre che, per ordine dell'imperatore, i soldati gli hanno orribilmente ucciso la moglie e il figlio. Persi i sensi per la stanchezza e il dolore, Massimo si ritrova in Africa al mercato degli schiavi e viene acquistato insieme ad altri da Proximo, un ex schiavo liberato, che ora organizza spettacoli e il prossimo è al Colosseo. Massimo riesce in questo modo ad andare a Roma e a preparare la sua vendetta. Nell'arena, davanti all'imperatore, supera avversari e pericoli, il popolo lo acclama e lo elegge a proprio idolo. Fattosi riconoscere, rivolge parole e gesti provocatori all'imperatore che non può eliminarlo per non deludere i romani che vogliono vederlo combattere. Con l'appoggio di un senatore e di Lucilla, sorella di Commodo, Massimo cerca di promuovere una congiura, ma le cose vanno male e Commodo fa eliminare tutti tranne lucilla da cui è fortemente attratto. Ferito da Commodo vigliaccamente, Massimo entra nell'arena per sfidare l'imperatore che è sicuro di poterlo facilmente eliminare. Massimo trova però nuove energie e uccide Commodo prima di cadere a sua volta ormai privo di vita. Ora può ricongiungersi con la sua famiglia nei campi elisi. IL GENERALE CHE DIVENTO' SCHIAVO, LO SCHIAVO CHE DIVENTO' GLADIATORE, IL GLADIATORE CHE SFIDO' L'IMPERATORE

Paese: USA
Anno: 2000
Genere: storico
Regia: Ridley Scott
Sceneggiatura: David Franzoni/John Logan/William Nicholson
Fotografia: John Mathieson
Montaggio: Pietro Scalia
Scenografia: Arthur Max
Musiche: Hans Zimmer/Lisa Gerrard
Costumi: Janty Yates
Effetti: John Nelson
Cast:
Russell Crowe (Massimo Decimo Meridio)
Joaquin Phoenix (Commodo)
Richard Harris (Marco Aurelio)
Connie Nielsen (Lucilla)
David Hemmings (Cassio)
Tomas Arana (Quinto)
Giorgio Cantarini (figlio di Massimo)
Giannina Facio (moglie di Massimo)
Tommy Flanagan (Cicero)
Djmon Hounsou (Juba)
Derek Jacobi (Gracco)
Ralf Moeller (Haken)
Oliver Reed (Proximo)
John Shrapnel (Gaio)
Spencer Treat Clark (Lucio)
Sven-Ole Thorsen (Tigre delle Gallie)
Produzione: Universal Picture/DreamWorks SKG
Distribuzione: UIP
Candidato a 12 nomination agli Oscar
Vinti 5
Miglior film
Miglior attore: Russell Crowe
Migliori costumi: Jaunty Hayes
Miglior suono: Scott Millan/Bob Beemer/Ken Weston
Migliori effetti visivi: John nelson/Neil Corbould/Tim BUrke/Rob Harvey





Gallery